Una missione dell’Institute for the Study of the Ancient World della New York University ha scoperto un deposito di fondazione di Ramesse II.

Il deposito di fondazione era una cerimonia molto importante che serviva a consacrare il terreno prima della costruzione degli edifici. Possiamo paragonarla alla nostra cerimonia di “posa della prima pietra”. Ad Abydos, luogo del ritrovamento, esiste un tempio molto famoso eretto da Sethy I (1290-1279 bce) e completato da Ramesse II (1279-1213 bce). Ma il deposito scoperto riguarda un altro tempio dedicato alla sacra triade composta da Osiride-Iside-Horus. Prima di questa scoperta si riteneva che il tempio fosse stato inaugurato da Sethy I, ma gli oggetti ritrovati indicano chiaramente che fu costruito da Ramesse II.

Il deposito è stato scoperto nell’angolo nord-occidentale del tempio e conteneva pannelli incisi con il cartiglio di Ramses II dipinte in blu e verde, modelli di strumenti da costruzione, ceramiche ed offerte di cibo. Sul lato meridionale del tempio, la missione ha scoperto anche dieci grandi magazzini costruiti con mattoni crudi, collegati al “palazzo reale” scoperto un anno fa. La loro funzione era quella di silos e magazzini per il grano, le offerte e gli arredi del tempio.

I muri dei magazzini presentano delle nicchie in cui sono state ritrovate diverse teste di tori. Sotto al pavimento del “palazzo reale” è stato ritrovato invece uno scheletro, sempre di toro, completo. Queste testimonianze risalgono all’epoca tolemaica, ma confermano che il tempio era ancora attivo ed il ricordo di Ramesse II ancora vivo.

Photo credits © Ministry Tourism and Antiquities

Sostieni i miei progetti di ricerca e divulgazione con una donazione libera

paypal